18 novembre 2016, press Office Futurity

IRHA Novice Horse Non Pro Champions: Sara Riva e Whizy Chex
Classe 1999, a soli 17 anni e con grinta da vendere l’amazzone lombarda Sara Riva ha conquistato in sella alla 6 anni Whizy Chex il titolo del Campionato Italiano IRHA Novice Horse Non Pro con un punteggio di 211. Sara e la sua ottima cavalla, figlia di Whiz N Tag Chex x MM Lollipop e allevata da Alessandro Cazzaniga confermano con questo una lunga serie di successi in ambito regionale e nazionale ottenuti insieme a partire dal 2013, quando si piazzarono quarti nel combattuto LR Futurity Non Pro per proseguire con i titoli di 2014 LR Year End Youth Champion e IRHA Year End Youth Reserve Champion; nel 2015 sono LR Year End Youth 14-18 Reserve Champion e nel 2016, prima di questa bella vittoria nelle Finali di Cremona, avevano già al loro attivo il titolo di LR Year End Novice Horse Non Pro Champion. «La gara è andata molto bene, quasi più di quanto mi aspettassi», ha dichiarato Sara. «La cavalla è stata con me tutti e tre i giorni, ha spinnato e cerchiato bene. Per gli stop mi aspettavo qualcosa di meglio, ma va bene così. La monto ormai quattro anni, e da tre facciamo gare… Tanti Special Events non sono andati bene in passato, quindi questo titolo è una sorta di riscatto finale».
Sara e Whizy Chex all’inizio del loro rapporto hanno avuto qualche problema di intesa, ma la giovane amazzone non ha desistito: «È stato amore a prima vista e quindi ci ho provato fino alla fine. Mi piace lavorare con i cavalli giovani perché hanno tanto da imparare ma anche da insegnare a me». Sara addestra i suoi cavalli personalmente presso la propria scuderia in Lombardia, con un piccolo aiuto da parte del suo trainer, Roberto Prevosti: «C’è Robi, a terra: ma in sella ci sono sempre e solo io!».

Adriano Meacci e Gh Watch Me On Dirty

Adriano Meacci e Gh Watch Me On Dirty

IRHA Novice Horse Open Champions: Adriano Meacci e GH Watch Me On Dirty
A vincere la categoria Novice Horse Open è stato un notissimo reiner, di quelli che hanno fatto la storia della disciplina in Italia: il toscano, Adriano Meacci. Lo ha fatto insieme al 6 anni GH Watch Me On Dirty (proprietario Alessandro Tedone) con uno score di 216,5. «Il cavallo, così come per tutto il resto della stagione agonistica, si è confermato un grande, dotato di immensa onestà e di un ottimo potenziale. Che altro posso dire? Soddisfatto di averlo montato e soddisfatto dei risultati. Ha iniziato la sua carriera sportiva proprio qui a Cremona, al Derby 2015, dove eravamo in finale per il Level 3 e 2: una finale non andata a buon fine per un mio errore. Poi al Maturity si è espresso molto bene, ha vinto il level 2, Reserve Champion nel level 3 e quarto nel level 4. È stato finalista nell’NRHA European Derby level 3 e 2 e poi siamo arrivati a questa finale perché abbiamo vinto il Campionato toscano della categoria e il proprietario ha deciso di finire la stagione in bellezza».
Gh Watch Me On Dirty, stallone da Dirty Dancer x Ot Taris Minnick, è stato allevato dalla Società Agricola Guida Srl. Avviato alla carriera sportiva da Raffaele Colacicco è passato a Meacci a partire dal 2015.
Adriano ha iniziato a montare a cavallo un po’ per gioco, e da autodidatta è riuscito negli anni ad affermarsi come reiner e a vincere una lunga serie di titoli tra i quali spiccano i Campionati Italiani Open 1999, 2002 e 2006, l’ Open Co-Championship L4 IRHA-NRHA Maturity 2011, nel 2013 l’ Open Championship L3 all’ARHA Futurity, il titolo di reserve Champion L3 al Futurity IRHA nel 2014 e quello di 2016 IRHA Maturity L2 Champion e L3 Reserve Champion. E inoltre una bella carriera in gare FEI: Medaglia d’oro a squadre e bronzo individuale Crio 2002, bronzo a squadre nei Weg 2002 e 2006 (quando, ultimo ad entrare in campo degli azzurri, la sua performance è stata determinante per lasciare fuori dal podio la fortissima Germania); oro a squadre e argento individuale nei Campionati Europei 2005 e infine medaglia d’argento a squadre nei Campionati Europei del 2007. Nel 2002 il CONI gli ha riconosciuto la Medaglia d’Argento al Valore Atletico.

IRHA Ladies Champions: Monica Ghiorzo e Midnite Master
Monica Ghiorzo ha vinto quest’anno per la seconda volta consecutiva il titolo di IRHA Ladies Champion. La reiner ligure ha conseguito il suo obiettivo in sella a Midnite Master, 7 anni, castrone baio da Master Snapper x Spirit N Snapple allevato dall’Impresa Agricola Cuoghi, totalizzando uno score di 214: ben 5 punti in più rispetto la seconda classificata Elisa Bregoli su Docs Steady San. «La gara è andata abbastanza bene», ha dichiarato Monica, «Il cavallo era un po’ più nervoso del solito, forse perché dopo il Derby europeo l’avevo messo a riposo e abbiamo ripreso il lavoro solo due settimane fa. Io e Midnite Master siamo insieme da tanti anni, e la più grande soddisfazione con lui è stato il 220,5 che ho marcato al Derby Europeo di quest’anno, ma la gara che mi è rimasta nel cuore è il Derby Europeo del 2014 quando vinsi il level 2 e 1». Monica ha iniziato a montare con le passeggiate per poi passare al Team Penning e stabilire infine, nel 2011, che il reining era la sua vocazione. Attualmente monta alla Roberta’s Stable di Claudio Risso, seguita da Mirko Midili, ma ha avuto in passato una lunga fila di ottimi maestri: Enzo Di Benedetto, Carlo Volpi, Max Ruggeri, Mauro Maimone e Max Canu.