sotto le

8 luglio 2017,

La quarta tappa del Campionato Regionale A.c.c.r. 2017 si è svolta in notturna nella splendida atmosfera del Torello Q.h., tra piante secolari e distese di fieno ed erba medica da poco mietute e la luna quasi piena ad illuminare dall’alto le tavolate piene di Burger e bibite fredde, consumate tra una risata e un commento sportivo sulle gare in corso. A giudicare i binomi, più di una trentina, il Giudice Carol Lynn Telford da Roma. Vediamo adesso tutti i Champions di giornata.

E’ passata all’incirca mezz’ora dalle 18 quando il piccolo Antonio Migliore su Danaka Winnie entra in arena per la categoria Short Stirrup del Campionato Debuttanti. A seguire è la volta della Green Level che vede Luigi Scauzillo su Whiz N Spat e Rabie Kort su Fb Prescription vincere a pari meriti la categoria con il punteggio di 69, seguiti da Achille Materiale su Misha Olena Dun It e Giuseppe Capuano su Fs Rissellino Dream che marcano entrambi 68. La Green Level Interprovinciale, col pattern n°6 vede due nuovi binomi entrare in arena. Si tratta di Davide Campomaggiore su Vt Mariolena Doc e Antonio Mauriello su Ab Captain Shotime. Tanto impegno e volontà di questi binomi che marcano rispettivamente 60 e purtroppo 0 per Antonio.

Luigi Scauzillo e Rabie Kort

Luigi Scauzillo e Rabie Kort

E’ la volta della Novice Horse Open e Non Pro. Nella Non Pro Emanuele Manzo su Joe Lady Dox, unico concorrente, accorcia le distanze in classifica generale a discapito di Giulio Piazzolla assente. Nella Open è Raffaele Colacicco su Kine Jak Mr ad aggiudicarsi la tappa con il punteggio di 69. Dietro di lui Luca Cecconi su Joey Jac Mr che marca 67,5. Zero per Luca Piccolo su Black Spanish.

Emanuele Manzo su Joe Lady Dox

Emanuele Manzo su Joe Lady Dox

Nella Ladies ancora un duello tra Serena Marino su Doc’s A Whiz e Antonella Proia su Capitana Show Time. Quest’ultima incombe in uno zero, mentre Serena e il suo stalloncino baio raggiungono il 69,5 che li riconferma in vetta in classifica generale.

Serena Marino su Doc's A Whiz

Serena Marino su Doc’s A Whiz

Nella Rookie sette i binomi in campo. Nel frattempo sono da poco passate le ore 21 e adesso è davvero Reining sotto le stelle. Si aggiudica questa tappa Rosario Murolo su Ml Spot Sain Anthony, alla sua seconda gara, con il punteggio di 69,5. Secondo Mario Di Bernardo su Chanting Buffalo che marca 68,5 seguito dal Dottor Achille Marotta su This Light Is Jac Mister (64), per la prima volta in sella alla sua bambolina e non a zio Simply.

Rosario Murolo e Ml Spot

Rosario Murolo e Ml Spot Sain Anthony

Nella Novice Riders 2 Mani è Antonio Migliore in sella a Danaka Winnie ad avere la meglio con il punteggio di 67,5 su Filomena Abbaneo in sella a Boggies Rooster che non va oltre il 66, ma si sono visti tanti progressi da parte dell’amazzone.

Antonio Migliore su Danaka Winnie

Antonio Migliore su Danaka Winnie

A seguire nella Novice Rider Regionale ritorna alla vittoria Luca Scudo su Holly Major Whiz, che aveva toppato nella tappa precedente. Un bel 70 rotondo rotondo per Luca, che sembra averci preso gusto. Secondo Vincenzo Dattilo su Frozen Dancing (69,5) che mette insieme anche lui un bel pattern, con sliding stop da brividi. Terzo il Dottore Achille Marotta sul suo Simply Moonlight che ottiene un 67. La classifica generale rispecchia l’ordine riscontrato in questa tappa.

Luca Scudo su Holly Major Whiz

Luca Scudo su Holly Major Whiz

Vince la Limited Non Pro Giovanni Niro in sella a Ot Start Me Up. Esecuzione impeccabile per Giovanni, che effettua entrambi gli spin da +1/2 e le altre figure tutte da zero, 71 e Top Score delle categorie Non Pro. Secondo Francesco Cerreto su Arc Roadrunner Whiz che marca 70,5. Terza Federica Gattulli su Vt Victor Whiz che dopo una bella gara ottiene 68.

Giovanni Niro su Ot Start Me Up

Giovanni Niro su Ot Start Me Up

Nella Intermediate Non Pro è Luigi Castaldo su El Bonny Whiz ad aggiudicarsi questa tappa e consolidare la classifica generale. Peccato per uno spin in cui la fermata non è stata precisa ed ha dimezzato il +1 dato dal giudice, ma si volava… Anche per lui 71 che gli vale il Top Score delle categorie Non Pro ex-aequo con Giovanni Niro. Ancora secondo Francesco Cerreto su Arc Roadrunner Whiz.

Luigi Castaldo su El Bonny Whiz

Luigi Castaldo su El Bonny Whiz

Nella Non Pro è Fabio De Iulio su Smartin Eyes che prova la sua cavalla e marca 69,5 e si aggiudica questa tappa, visto lo zero dell’altro concorrente Michele Borrelli.

Fabio De Iulio su Smartin Eyes

Fabio De Iulio su Smartin Eyes

Pattern 9 per la Limited Open che vede primeggiare Antonio Pietrafesa su Slider Sis. Il cavaliere di Potenza, porta in arena il suo cavallo, gelding da Souveringh Slider per la sua fattrice da Sis Olena. Allevato ed addestrato da egli stesso, draga l’arena con il primo stop centrale. “Di lui mi piace l’eleganza e la grande forza, è molto atletico ed elegante allo stesso tempo” ci dice Antonio, che poi rincalza “Ha un carattere allegro, gli piace giocare con tutto ma poi quando arriva il momento di lavorare devo dire che si applica da subito, infatti non lo monto tantissimo prima delle gare e quest’ultima tappa l’ho preso dal paddock 15 giorni prima e non mi ha deluso”. Infatti il binomio marca 71,5 ed è Limited Open Champion e Top Score per le categorie Open. Antonio si allena nel suo “Centro Ippico La Collinetta Horses” gestito con la sua famiglia che si occupa principalmente di monta western, infatti oltre al reining, che per il momento pratica da solo, si svolge anche il team penning per il campionato regionale Basilicata. Ci sono anche altre attività come le escursioni avendo a disposizione praticamente a 100 metri ettari di bosco, un centro che si presta a varie attività insomma. Secondo con il punteggio di 67,5 Luca Piccolo su Rs Hoscato Lena, di proprietà della Dottoressa Maria Gerarda Centoletti, che insegue anche in classifica generale il leader Antonio Pietrafesa. Terzo Luca Cecconi su Joey Jac Mr (67).

Antonio Pietrafesa su Slider Sis

Antonio Pietrafesa su Slider Sis